2004: L’estetica del Virus

Pollock analizzava e studiava ritmi naturali, strettissima è la relazione tra il dripping, l’action painting e gli algoritmi frattali.

Aveva capito Jackson Pollock che un fiocco di neve è una struttura al confine tra organico ed inorganico proprio come un Virus, un Virus che cosa è?

Una scoperta del novecento rispetto al batterio od alla cellula, il virus è un insieme estremamente ambiguo ed è al limite tra organico ed inorganico, tra cristallo ed intelligenza naturale e visiva.

Il Virus è un insieme molto ambiguo ed indefinito, un foglio con un disegno con sopra scritto, che copia la mia forma, la cellula assorbe il disegno del virus ed alla fine muore secondo le naturali logiche del copyleft.

Il Virus è un messaggio ingannatore, una astuzia chimica e visiva, un vero e proprio cristallo intelligente.

La biologia artistica moderna deve allargare la sfera del vivente ed essere conseguenza di ragionamenti estremamente scientifici, molecole artistiche, tessuti transnazionali locali ed intelligenza collettiva.

L’arte è per sua genesi e natura rigida (comunicazione) ed è per sua genesi aperta (comunicazione).

L’arte non è diversa dalla matematica e se pensate che vi sia molta differenza non avete la minima idea di che cosa possa essere la matematica.

La matematica altro non è che un organismo vivente, addetti ai lavori altro non sono che dei Matematici che hanno studiato e compreso il sistema dell’arte per usarlo e piegarlo alle loro esigenze.

la morfologia della forma è il link tra arte e matematica (e non solo), ricordate Klee in Storia infinita naturale?

L’arte è INTENZIONE: ATTIVO-PASSIVO-MEDIALE.

IL VIRUS in altre parole ATTACCA IL PASSIVO perché il RIGIDO MONDO DELLE FORME è LA VITA.

Le intenzioni dell’arte vanno lasciate libere e sono mediate sempre e comunque dalla forma, diventano vita sempre attraverso i numeri.

La matematica come l’arte è naturale.

 

Conoscere il processo permette di renderlo consapevole e dirigibile, la morfologia altro non è che uno strumento d’autoconoscenza.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather