A Cagliari l’Accademia è mai nata

Cagliari? Accademia mai stata

Che le Accademie di Belle Arti siano tornate fondamentali per lo sviluppo, la ricerca, la comprensione alfabetizzazione locale dell’arte contemporanea, cominciano ad attestarlo anche testate di settore come Artribune, che partendo dalla più rinomata delle Accademie britanniche la Central Saint Martins evidenzia come tra gli ex alunni ci siano nomi che hanno scritto e stanno scrivendo la Storia dell’Arte e del mercato contemporaneo, come Lucien Freud, Alexander McQueen e Stella McCartney. 
Rituale la mostra di fine corso: dopo mesi di preparazione gli studenti espongono i progetti che possono costituire un biglietto da visita per accedere al mondo del lavoro.


Con la stessa logica l’Accademia di Belle arti di Brera organizza Accademia Aperta, manifestazione annuale che si tiene tra luglio e agosto nel quartiere di Brera, ambito dove gli studenti diventano protagonisti della scena: in base al loro profilo specialistico collaborano all’allestimento, alla comunicazione e alla realizzazione delle esposizioni. Anche l’Accademia di Carrara ha sperimentato un nuovo metodo di formazione degli artisti.Oltre alle tradizionali esposizioni di fine corso è stato creato un nuovo spazio espositivo aperto al pubblico, chiamato Giacomo, dove gli studenti lavorano in completa autonomia.
Anche l’Accademia di Firenze con STARTpoint, Flowers e la Biennale EneganArt, ha coinvolto l’intera città e il territorio.
L’Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como integrata allo IED, si apre alla comunità e la coinvolge nelle sue iniziative, anche attraverso un uso mirato dei social network, e a Cagliari?

A Cagliari l’Accademia di Belle Arti non c’è mai stata!

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather