A proposito il guerriero nuragico lo tenete li?

“L’Unione Sarda” del 27-1-23
” – A proposito il guerriero nuragico lo tenete li?
  – Non rispecchia l’identità di Capoterra ma ho troppo rispetto per l’arte per abbatterlo, anche se con l’arte mi pare abbia poco a che fare.”
————————–
Ma sul serio il primo cittadino di Capoterra parla così del progetto #AccademiaNuragica?
Cosa accade?
Manca un poco di visibilità mediatico politica riguardo il suo rinnovamento politico iconoclastico e situazionista di matrice folk sardo leghista a trazione governo regionale?
Non diceva di stimare gli artisti locali (gli artisti locali sono tutti internazionali in un pianeta globalizzato che s’alimenta di turismo di massa che cerca interazione con la cultura locale) che nel progetto hanno lavorato a quella Scultura nell’ambito del progetto dopo sue infelici uscite sulla Scultura in questione, l’indomani del suo insediamento?
Se c’è una cosa che offende l’arte e la cultura è lo sciacallaggio politico, che piuttosto che lavorare per fare comprendere si muove (in un’ottica di auto legittimazione ottusa) per dividere e offendere (altrimenti come imperare in un’isola dov’è complicato anche raggiungere la licenza media inferiore?), dite che questo non ha nulla a che vedere con il fatto che un isolano su quattro sotto i 24 anni abbia solo la licenza media e che l’emigrazione giovanile (insieme alla dispersione scolastica) sia la più alta d’Europa?
Qui non si tratta neanche più d’analfabetismo di ritorno (quello è questione “scolarizzata”), qui si tratta di mancata alfabetizzazione sulla quale si sguazza con piacere ludico.
Non vivo più a Capoterra, certi atteggiamenti mi hanno nauseato, e non scriverò nulla sul tema oltre questo post, ma per quanto mi riguarda un’idea d’arte e cultura è stata già abbattuta con le scorse comunali a Capoterra, e mi pare destinata a non radicarsi mai:
il Sindaco e la sua maggioranza cessino con certi atteggiamenti indulgenti, legittimino l’ignoranza (quella del loro elettorato alimentata da fake e gruppi social chiusi) e distruggano tutte le Sculture d’Accademia Nuragica, dal momento che con l’arte non hanno nulla a che fare (P.s.vale anche per una certa idea d’ambiente e architettura il ragionamento o si ferma alla scultura pubblica contemporanea a scopo didattico localizzato?).
Chiudo con la vera e unica questione che il Sindaco solleva: chi è a Capoterra che con l’arte ha poco a che fare?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.