AH! Sempre sul pezzo i giornalisti di oggi.

Oggi spulciando il quotidiano più venduto nell’area di Cagliari Città metropolitana siamo impattati in una strana notizia, dove appare scandaloso che dei docenti si siano preoccupati di mandare a casa in autonomia un ragazzo diciottenne che dichiarava di non sentirsi bene, questo proprio in virtù del caso che il ragazzo non si sentisse bene, la non notizia a cui è stata dedicata mezza pagina riguardava il Liceo Artistico di Quartu, sullo sfondo una città metropolitana che è l’unica in Europa a non avere ancora nel 2017 un’Accademia d’Alta Formazione Artistica e una sempre crescente domanda d’iscrizione nei Licei Artistici che rappresenta una forte volontà della comunità d’autodeterminazione artistica e culturale.

Tra i tanti commenti social su questa non notizia, riportiamo quello di Samuele Pilia, oggi grafico ed ex studente del Liceo Artistico:

 

AH! Sempre sul pezzo i giornalisti di oggi.


Quando però scioperavamo, manifestavamo davanti al Comune con tavole e cavalletti, quando chiedevamo visibilità e supplicavamo di avere il materiale per studiare, condizioni adatte ad entrare in aula, quando un articolo avrebbe potuto mettere in luce le REALI necessità del Liceo quando lo frequentavamo noi, hanno pensato bene di non dedicarci neanche due righe sputate su nessun giornale.

Titolo fuorviante, articolo scritto coi piedi e la giusta conclusione e spiegazione dell’accaduto relegata ai margini.

Sarebbe da denuncia.

Samuele Pilia, grafico, ex studente del Liceo Artistico

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail