Angelo Liberati: “Il lavoro di Gaetano Brundu era e sarà “aperto al mondo”.

“Il lavoro di Gaetano Brundu era e sarà “aperto al mondo”.

Agli inizi era parte di un progetto molto condiviso nell’area della sinistra dei partiti ma anche nel grande circuito dei cosiddetti cani sciolti.

Se così non fosse stato, non si spiegherebbero le forze impegnate da Gaetano nelle varie iniziative che lo hanno visto coinvolto in prima persona e con altri compagni-artisti.

Purtroppo le vicende degli ultimi decenni hanno finito per rendere irrealizzabile qualsiasi “sogno” ma non le Utopie che mi auguro non prosciugate del tutto.

Siamo qui, un po’ stanchi ma ci siamo.

Ci siamo con la consapevolezza che, nonostante i tentativi maldestri messi in atto di chi da anni si trova a gestire, nel modo che sappiamo, le Culture del nostro Paese, per giustificare le inefficienze evidenti e non più sopportabili; sempre più tornano attuali le parole dello storico dell’arte Giovanni Previtali (Firenze 1934 – Roma 1988) del 1971: fare uscire «la maggior parte delle persone colte da una condizione di semi-analfabetismo figurativo, imbottito di pregiudizi, che ha gravi conseguenze perfino sulla conservazione e la sopravvivenza di un patrimonio artistico unico al mondo”.

Angelo Liberati

 

“… Gaetano Brundu ci ha lasciato, una perdita incolmabile …”

Gianni Atzeni.

Gaetano Brundu, ph Gianni Atzeni.
Gaetano Brundu, ph Gianni Atzeni.
ph Gianni Atzeni.
Gaetano Brundu, ph Gianni Atzeni.
ph Gianni Atzeni.
Gaetano Brundu, ph Gianni Atzeni.
Ph Gianni Atzeni.
Gaetano Brundu, ph Gianni Atzeni.
Gianni Atzeni.
Gaetano Brundu, ph Gianni Atzeni.

 

 

“Apprendo appena ora che è morto un amico, bellissima persona e grande e vero artista, Gaetano Brundu due miei ritratti di Gaetano…”

Francesco Amadori

Ritratto da Francesco Amadori.
Ritratto da Francesco Amadori.
Ritratto da Francesco Amadori.
Ritratto da Francesco Amadori.

 

 

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather