Con l’inciucio Lega oltre il 40%

Coerenza e dignità.

Oggi i grillini – ancora al governo, mentre scrivo – stanno timidamente mettendo qualche piccolo ostacolo al delirio di Salvini sui migranti.

Ma fino a ieri gli hanno retto la coda, avallando nei fatti qualsiasi porcheria propagandistica della Lega, come nei casi Diciotti, Sea Watch ecc.

Se oggi trattano sotto banco con il il pd, soprattutto con Renzi, è perché temono di perdere, in caso di elezioni, gran parte dei seggi parlamentari.

Idem per i renziani.

Immaginate come reagirebbe gran parte dell’opinione pubblica, che ora è indecisa o non vota la Lega, pur essendo di destra o di centro, a un governo dell’”inciucio”, responsabile, magari, di nuove tasse ecc.

La mia previsione è che, in caso di governo M5S-Pd, che dovrebbe gestire la manovra economica per evitare l’aumento dell’Iva, la Lega, che ora ha il 35 per cento, nei sondaggi, potrebbe facilmente arrivare al 40, se non superarlo.

E quindi governare da sola, magari dalla primavera prossima, senza nemmeno Meloni e Berlusconi.

A qualcuno che non è di destra piace questa prospettiva?

Ecco perché fare il governo con i grillini non è dignitoso, né coerente, per ciò che resta della sinistra, dentro e fuori il Pd, ma anche miope e autolesionistico.

Alessandro Dal Lago

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather