CRONACHE DA NUES IN MEM di Rossana Corti

 

L’assessore alla cultura Frau Paolo Frau, ha quest’oggi, nell’ambito della presentazione di Nues al Mem, manifestato sostegno e solidarietà al problema del decentramento del Liceo Artistico e Musicale “Foiso Fois”, citando un precedente quello del Liceo Scientifico Alberti.

Seguirà il caso, ma al momento visto il quadro legale e normativo è impossibilitato ad intervenire, si farà sentire a breve per aprire fronti di ragionamento e progettazione sulla questione, è concorde nel ritenere istituti come Il Liceo Artistico e Musicale nodali per una città come Cagliari e che la questione “Foiso Fois” a questo punto sia politica.

CRONACHE DA NUES IN MEM

La Conferenza Stampa di presentazione della VII Edizione di “NUES Festival Internazionale del Fumetto” intitolata “Sulle ali dell’immaginario” (di fatto dedicata alla figura dell’Angelo in tutte le sue forme, nel bene e nel male), ha visto come “voci narranti” Riccardo Sgualdini l’addetto stampa di NUES, l’Assessore alla Cultura di Cagliari Paolo Frau, il direttore artistico di NUES Bepi Vigna, la delegazione del Liceo Artistico Statale “Foiso Fois” di Cagliari (il professore Mimmo Domenico Di Caterino, la docente Barbara Ardau e due allieve rappresentanti di Istituto – la Marta dai capelli azzurri se non sbaglio era già apparsa nel servizio girato dal Tg di Videolina...- e in sala era presente anche la professoressa e storica guerriera per difendere l’Artistico l’architetto Beatrice Artizzu) e la mente informatica di Nues, Laura Congiu.

A lato delle “voci narranti” c’era il banner verticale del Festival, con l’Angelo creato dall’artista Andrea Serio, che verrà in Sardegna per animare un laboratorio di illustrazione per Nues in quel del Liceo Artistico “Foiso Fois” (ovunque questo si troverà).

14224709_10210476752545469_878689613207885178_n

NUES è un Festival che si “espande” nel corso di mesi, per fasi di “esplorazione del racconto”, usando diversi media espressivi (compreso quello cinematografico) per amplificare le possibilità della narrazione. È anche un Festival che opera in collaborazione e in sinergia con altri Festival ( come il Marina Café Noir e Tuttestorie) e che sostiene la “pedagogia dell’arte” applicata alle terapie psichiatriche figlie del “Cavallo Azzurro” di Basaglia e di Studio Azzurro.

Quest’anno aggiunge anche le App (disponibili per i Phone, i Pad, sistema Android…) strutturate da Laura Congiu con i contenuti dati da Staff e curatori dei singoli progetti.

La si può scaricare GRATIS da Google Play o dal link indicato nel sito di Nues. Ci sarà un inedito percorso tra gli ANGELI A BONARIA curato da Nicola Castangia, tra i capolavori a cielo aperto a soggetto Angelico del Cimitero Monumentale di Bonaria il 16 Ottobre 2016.

Tra i curatori di eventi per Nues 2016, a proposito, ci sono anche io (e ne sono profondamente onorata) Rossana Corti, con Itinerari bibliografici e fisici suddivisi tra:

  • i patrimoni di 5 Biblioteche di Cagliari (Universitaria di Cagliari, MEM – Mediateca del Mediterraneo di Cagliari, Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna, Soprintendenza B.A.P..S.A.E. di Cagliari e Oristano e Regionale di Cagliari);
  • la cura e l’allestimento della mostra “Angeli di carta” nella Cappella Tridentina della Biblioteca Universitaria con i Rari e Preziosi testi (tra cui Incunaboli e Cinquecentine), scelti anche grazie alla memoria visiva sugli Angeli incisi o cesellati conservati all’Universitaria della bibliotecaria M.Luisa Patricolo (l’infinito, vero amore di chi protegge i libri… );
  • i percorsi legati alla XIII Edizione Nazionale del Trekking Urbano, quest’anno legata al Giubileo (che coinvolgono 8 siti che raccontano una parte delle radici Angeliche di Cagliari, seguendo un percorso volutamente “discendente”, per accompagnare laicità e fede insieme, senza escludere nessuno).

Ringrazio, di cuore, Bepi Vigna per le sue parole nel presentarmi.

Mi hanno colpito tre momenti della presentazione del Festival NUES 2016:

  • quando l’Assessore alla Cultura ha parlato di Futuro e di Future iniziative in fase di studio con lo Staff di NUES (Bepi Vigna, Stefania Costa, Lorella Costa, Laura Congiu e Susanna Puddu) per Cagliari;
  • quando Bepi Vigna ha preannunciato la presentazione dei Fumetti realizzati nel progetto “Pazzi per il fumetto” di Manfredi Toraldo;
  • quando Marta dai capelli azzurri (come la veste di Nausicaa della Valle del Vento di Miyazaki-san), rappresentante degli studenti dell’Artistico sradicato e isolato da Cagliari (in un luogo isolato da ogni “centro”, solo sulla carta a Monserrato), ha spiegato in poche semplici e commosse parole, il desiderio normalissimo di tutti loro di poter avere una scuola adatta ad ospitare lo studio delle arti visive e della musica, come lo era la Sede di Viale Ciusa ( ri-progettata per lo scopo, per l’Artistico con tanto di aule insonorizzate) che sono stati costretti a lasciare.

FUTURI DA COSTRUIRE & ARTE SALVIFICA E CURATRICE: temi di Vita.

Per persone e comunità che vogliono restare vive e UMANE. 


N.B. Tutto il programma di NUES 2016 è visionabile online.

Rossana Corti

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail