Cultura armata!

Il dramma è che l’Occidente è guidato da un paese che lascia girare armati gli insegnanti perché uccidano gli alunni stragisti.
Gli USA sono una democrazia armatissima:
non c’è luogo nel paese fondato dalla volontà di Dio e dal genocidio dei nativi in cui non ci siano armi… bar, ristoranti, banche, strip club, alimentari, adesso persino scuole: le armi stanno ovunque perché sono il fondamento stesso della libertà americana.
Non è un’iperbole:
per gli statunitensi il diritto al possedere (ed usare) armi è il fondamento su cui poggiano gli altri diritti, dalla libertà di parola, all’inviolabilità della proprietà privata fino al diritto di riunione ed associazione.
Ciò che è poco noto è che la distribuzione delle armi presso i comuni cittadini non è omogenea:
il più alto tasso di armi per individuo si riscontra fra i bianchi di classe media e media impoverita.
Gli USA non sono solo una democrazia armatissima, ma perfino una democrazia in cui il diritto all’autodifesa segue direttrici di classe e di “razza”.
E’ questa nazione a ritenere che il proprio diritto/dovere nei confronti dell’umanità sia assicurare regni la libertà e l’ordine:
date le premesse, è facile immaginare come eserciti nei confronti degli altri popoli questo diritto/dovere.
Federico Leo Renzi