DI FASCI E CAZZARI


La cosa davvero frustrante è che quest’anno e mezzo sembra non sia mai esistito.

Praticamente per evitare due fascio-nazi-imbecilli alla guida dell’Italia dobbiamo fare il tifo per il cazzaro che ci ha regalato il Jobs Act, la legge elettorale peggiore della storia d’Italia, la “Buona Scuola“, il ddl Delrio, il terribile “decreto Sblocca Italia”, la riforma costituzionale che voleva abolire il Senato (fortunatamente naufragata col referendum).

Dobbiamo fare il tifo per il cazzaro che usava l’aereo di Stato per andare in vacanza, affermando in Parlamento che erano le norme di sicurezza che gli imponevano di andare in vacanza con il “Renzifozi Force One” insieme a tutta la famiglia.

Il cazzaro che ha convocato a Palazzo Chigi il nostro Pigliaru per la firma di un accordo tra Governo, Regione Sardegna e Qatar Foundation per “portare 1 miliardo di euro di investimenti e mille posti di lavoro in Sardegna” (chi vuole ridere rida ma non c’è un cazzo da ridere).


Dicevo, dopo l’abominio politico e umano di quest’anno e mezzo dominato da due fascio-nazi-imbecilli dobbiamo tornare al cazzaro e poi tornare ancora ai fascio-nazi-imbecilli e poi ancora al cazzaro e continuare così, per sempre, in questo loop da incubo?


Parliamoci chiaro cari compagni, anzi scusate… parliamoci chiaro cari amici, anzi scusate… parliamoci chiaro cari consumatori, la verità è che nel terzo millennio non succede più nulla. La storia si è fermata, probabilmente il mondo è finito da un pezzo, noi siamo morti e non ce ne siamo accorti.

Antonio Musa Bottero

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather