Foiso Fois in autogestione

Seconda giornata di autogestione culturale, artistica e didattica degli studenti del Foiso Fois, intensissima dal punto di vista dell’offerta laboratoriale culturale determinata dagli stessi studenti.

“Un murales che raffigurerà Foiso Fois a dare lezione d’arte e cultura isolana ai grandi della Storia dell’arte.”

La mattina è cominciata con Rosaraia Straffalaci, artista nativa di Reggio Calabria (dove si è formata nella sua giovane e prestigiosa Accademia di Belle Arti) che ha scelto il sud dell’isola come suo luogo di residenza a vita, naturalmente ponendosi a sostegno di tutte le problematiche relative all’Alta Formazione artistica nel sud dell’isola.

“Rosaraia Straffalaci, artista nativa di Reggio Calabria (dove si è formata nella sua giovane e prestigiosa Accademia di Belle Arti) che ha scelto il sud dell’isola come suo luogo di residenza a vita, naturalmente ponendosi a sostegno di tutte le problematiche relative all’Alta Formazione artistica nel sud dell’isola.”

 

Mariano Chelo ha continuato a raccontare i perché iconologici e semiotici che sono dietro la sua ricerca linguistica dell’arte.

Simone Spiga, di CagliariPad ha ragionato con gli studenti di etica ed estetica dell’informazione attraverso le nuove tecnologie digitali e piattaforme social.

“Mariano Chelo ha continuato a raccontare i perché iconologici e semiotici che sono dietro la sua ricerca linguistica dell’arte. Simone Spiga, di CagliariPad ha ragionato con gli studenti di etica ed estetica dell’informazione attraverso le nuove tecnologie digitali e piattaforme social.”

Davide Pils ha accolto l’invito degli studenti di tornare per un giorno da artista, studente del Liceo Artistico per un murales interno a uno spazio classe del corso di arti figurative.

“Davide Pils ha accolto l’invito degli studenti di tornare per un giorno da artista, studente del Liceo Artistico per un murales interno a uno spazio classe del corso di arti figurative.”

Francesco Amadori ha ragionato con gli studenti di come si possibile, attraverso il proprio lavoro e la propria di arte e di vita, in maniera poetica collocarsi politicamente in maniera etica in un sistema dell’arte dove è possibile la diretta interconnessione e relazione tra linguaggi dell’arte e artisti.

“Francesco Amadori ha ragionato con gli studenti di come si possibile, attraverso il proprio lavoro e la propria di arte e di vita, in maniera poetica collocarsi politicamente in maniera etica in un sistema dell’arte dove è possibile la diretta interconnessione e relazione tra linguaggi dell’arte e artisti.”

Francesco Cogoni e Rossana Corti hanno mostrato la poesia artistica nei gesti, negli oggetti, nei simboli e nelle situazioni del quotidiano.

Prosegue intanto il regolare allestimento delle vetrine di Via Alghero per Artì di Carnevale, dove troveranno spazio anche le maschere di Bob Marongiu realizzate in uno dei laboratori temporanei di questa tre giorni d’autogestione degli studenti.

 

“Francesco Cogoni e Rossana Corti hanno mostrato la poesia artistica nei gesti, negli oggetti, nei simboli e nelle situazioni del quotidiano.”

 

.

“Prosegue intanto il regolare allestimento delle vetrine di Via Alghero per Artì di Carnevale, dove troveranno spazio anche le maschere di Bob Marongiu realizzate in uno dei laboratori temporanei di questa tre giorni d’autogestione degli studenti.”

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather