Fratelli d’Italia al 50%?

Più la Meloni si sbraccia per sembrare pro sistema (ribadendo la sua fedeltà all’alleanza atlantica e all’agenda Draghi) più la sinistra la dipinge come un’eversiva anti-americana e contro il programma neoliberista dei “migliori”.
La Meloni rischia quindi di pigliare i voti dei fedelissimi all’attuale sistema e pure di quelli che vorrebbero un cambiamento di rotta radicale.
Se la campagna elettorale durasse un altro mese, la leader di FDI rischierebbe di arrivare al 50%.
Fortunatamente si vota a breve, perché qui ormai pare che gli avversari della futura premier lavorino per lei, più che contro di lei.
Federico Leo Renzi