Giancarlo Politi: In Italia dovremo arrangiarci!

Berlino, dove l’arte residente è internazionale, in tempi di Covid 19, d’isolamento e sconfinamento, 5000 euro trimestrali arrivano ad artisti non indigenti che con una semplice autocertificazione (paese che vai autocertificazione che trovi) di mostre programmate impossibilitate a farsi.
In Italia (e nell’isola) c’è la manifesta impossibilità produttiva per un settore che sembra non essere di prima necessità.
Eppure gli artisti che da sempre lavorano isolati nei loro studi, che problemi avrebbero di rispetto delle distanze di sicurezza?
———————-
Mimmo, ma come puoi fare il confronto fra Italia e Germania?

La Germania è una nazione (di guerrafondai che si credono superuomini, ma una nazione vera e fortissima, che negli ultimi cento anni ha scatenato l’inferno in Europa e nel mondo).

L’Italia un insieme di 60 milioni di individui, alcuni bravissimi, altri bravi, altri meno.

Con una classe poltica da vergognarci.

Forse come in nessun altro paese in  Europa.

Ma questa nazione che si chiama Italia in realtà è un agglomerato di fai da te, e come sempre dovremo arrangiarci.

Non so come ma so che è così.

Giancarlo Politi, storico editore e Direttore di Flash Art

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather