IL PAGLIACCIO HA PARLATO DI NUOVO

IL PAGLIACCIO HA PARLATO DI NUOVO

I gonzi dicono: provoca.

No, non provoca: esegue.

La parola d’ordine:“togliere il diritto di voto ai vecchi” viene dai padroni universali.

Fa il paio con il voto ai sedicenni; con gli scioperi “contro il sole”; con “ci avete rubato il futuro” (che equivale a colpevolizzare tutti salvo coloro che ci hanno rubato il futuro, ai vecchi come ai giovani, e ci hanno già rubato il presente).

Fa il paio anche con “uno vale uno”, che cancella ogni democrazia.

Che, a sua volta, fa il paio con “sorteggiare i parlamentari”.
Non sono provocazioni, è obbedienza agli ordini che vengono da coloro che puntano a disciplinare la società mondiale in forme autoritarie per fare fronte al caos che essi stessi hanno generato.

Loro non sono pagliacci: sono dementi.

Ma sono molto forti.

Usano i pagliacci per confondere le acque e renderle torbide in modo che nessuno possa vedere cosa c’è sul fondo.
Il pagliaccio ha fatto, da solo, più danni di una invasione di cavallette.

Giulietto Chiesa

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather