Il Referendum del 4 Dicembre e JP Morgan

Referendum.

Tra i grandi sostenitori della “riforma”, oltre all’Unione Europea e agli Usa, vi è anche JP Morgan, società finanziaria con sede a New York.

In un suo documento del 2013, significativamente intitolato “Aggiustamenti nell’area europea”, a pagina 12 e 13 dove si parla espressamente delle costituzioni europee, giudicate inadatte a una migliore integrazione europea, si legge ” Le Costituzioni mostrano una forte influenza delle idee socialiste /…/ esecutivi deboli nei confronti dei parlamenti, governi centrali deboli nei confronti delle regioni, tutele costituzionali dei diritti dei lavoratori /…/ , il diritto di protestare se i cambiamenti sono sgraditi.”

È tutto questo che dobbiamo eliminare, rottamare, perché ciò che devono salvaguardare è il sistema finanziario.

Chiaro, NO?!

Cinzia Farina

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather