Il sistema dell’arte nel 2006: Alberto Saka

 

Applausi registrati, Pino Daniele accompagna con la chitarra Lorenzo Cherubini che canta: solitario nella notte va, se lo incontri gran paura fa, tigreee, tiger man….) 

Domenico Di Caterino

Quali sono le tue mete d’artista?

Pensi di avere le risorse 

adeguate per raggiungerle (intendo anche economiche)? 

Alberto Saka:

vuoi un consiglio? Non giudicare mai gli altri…. 

Domenico Di Caterino: 

L’efficacia di una carriera artistica sembra fondersi sulla flessibilità e l’adattabilità dell’artista stesso, sei d’accordo? 

Alberto Saka:

d’accordissimo…. 

Domenico Mimmo Di Caterino: 

Come tutti gli artisti di questo tempo sei ad un bivio, una strada conduce alla disperazione ed alla prostrazione nera come la pece, l’altra all’estinzione totale dell’artista stesso. 

Il senno e la ragione aiutano a fare la scelta giusta? 

Alberto Saka: 

Devi fare il poeta…. 

Domenico Mimmo Di Caterino: 

Infatti lo faccio, sono un artista scartato di produzione, tu hai una galleria o un curatore che si occupa del tuo lavoro? 

Alberto Saka: 

Ne ho tante di gallerie… 

Domenico Mimmo Di Caterino: 

Vivi solo del tuo lavoro d’artista? 

Alberto Saka: 

Vuoi fare il mio manager? 

Domenico Mimmo Di Caterino: 

No, mi interessava sapere se rende fare il copista o meglio il clone ricampionato di Basquiat.

Perché un albanese a Venezia oggi dipinge come Basquiat a New York negli anni ottanta? 

Alberto Saka: 

Ma sei razzista? prova a vedere SESOW, oppure Lyle Carbajal (http://www.lylecarbajal.com), oppure RIK VAN IERSEL o 

http://garance.typepad.com/garance/. 

(Partono gli applausi registrati, Pinuccio Daniele riattacca con la chitarra, Lorenzo canta: “l’uomo tigre che lotta contro il male non ha paura e mai si fermerà, in fin dei buoni sa cosa è l’amore….”). 

Domenico Mimmo Di Caterino, dal 1997 è il portavoce del P.A.AFF. Posse Precaria Artisti AFFamati, ex Mario Pesce a Fore. 

Alberto Saka nasce il 28/06/1965 a Fier in Albania. 

Nel’91 sbarcato sulle coste della Puglia con il primo esodo 

di connazionali. 

Dal 1991 ha cominciato ad occuparsi con grande 

tenacia alla passione della sua vita:la pittura, partecipando a 

concorsi ed esponendo in mostre collettive e personale. 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail