Intervista ad Alessio Balestrini

Quando e come nasce il tuo percorso performativo?

Il mio percorso come ballerino nasce circa vent’anni fa, quando mi trovavo per caso nei pressi di una discoteca in cui si ballava musica commerciale da una parte, latino americano dall’altra.

Quest’ultima attirò la mia attenzione, suscitando emozioni positive e da quel momento è entrata a far parte della mia vita.

Quali personaggi ti hanno influenzato maggiormente come ballerino?

I personaggi che più mi hanno influenzato, sono alcuni miei insegnanti e alcuni ballerini di fama internazionale come Carolyn Smith, Hanna Kartunnen, Yulia Zagoruychenko, Slavik Kryklyvyy.

Cosa cerchi di cogliere ed esprimere attraverso la tua arte?

Attraverso la mia arte cerco di cogliere ed esprimere l’eleganza, la grazia, e la sinuosità dei movimenti corporei, nonché l’emozione che si prova nel ballare in prima persona queste danze.

C’è una parte della tua ricerca di cui vorresti parlare in particolare?

Avendo maggiormente allieve piuttosto che allievi nei miei corsi, la mia ricerca si basa sulla creazione di coreografie che mettano in risalto il lato femminile di ciascuna di esse, e sperimento tecniche in grado di stimolare la loro “emotività”, affinché in pista o sul palcoscenico possano trasmettere delle emozioni al pubblico anche attraverso le loro espressioni del viso.

Qual’è il tuo rapporto con l’ambiente della danza e che possibilità ci sono di emergere e vivere di quest’arte?

Vivo l’ambiente della danza da tre prospettive diverse: sono ballerino, insegnante e giudice di gara.

Per emergere in questo campo, bisogna avere non solo una profonda preparazione tecnica e coreografica, ma anche tanta passione.

Cosa consiglieresti ad artista che vorrebbe viverne?

Lavorare sodo e con umiltà che prima o poi si raccoglie ciò che si semina.

Il mio motto è “CREDERCI SEMPRE, ARRENDERSI MAI!”

Profilo facebook: https://www.facebook.com/alessio.balestrini.9/about?lst=100003490378080%3A661826174%3A1484746538

Francesco Cogoni.

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather