Io e i giovani artisti Italiani

Io e i giovani artisti Italiani

 

Noto che molti (giovani) artisti italiani tengono a formare la loro educazione ricostruendo tavole già esistenti, col presupposto e l’obiettivo di raggiungere una buona preparazione grafica, impostando composizioni già create da un’altra mente, cercando gli stessi volumi già ricercati, manovrando segni e simboli di un linguaggio già diffuso e codificato. Finalmente la preparazione è terminata.
E ora, che bisogna iniziare a creare tavole da proporre al grande pubblico, è qui che viene il dubbio,e mi chiedo citando “Will Hunting” : “Vuoi andare avanti campando di cose già vissute, oppure hai una tua opinione a riguardo??”

11535874_10206763148537966_2204203372484912633_n

Michele Melis (Ozzo) 

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather