Isola Plastica di Febbraio: Matteo Campulla feat Mebitek (nootempo)

“Isola Plastica di Febbraio: Matteo Campulla e Mebitek.”

Prosegue “Isola Plastica” il focus e forum delle arti e degli artisti contemporanei residenti nell’isola.

A partire dal 7 Febbraio 2016 il foyer del Teatro Si’ e Boi di Selargius ospiterà il lavoro dell’artista visivo multimediale Matteo Campulla, la cui ricerca attraversa linguaggi, stile, media ed icone, arrivando a frammentare e disperdere la stessa essenza formale dell’essere artista nel tempo della dispersione dei contenuti dell’informazione per ridondanza della stessa.

La ricerca di Matteo Campulla indaga una “percezione dell’arte” mutata nello spettatore, dove la ricerca del significato e dei diversi significati da associare al significante, piuttosto che annidarsi nella propria memoria, sembra destinata a celarsi nella eterea memoria del cloud.

Il lavoro di Matteo Campulla per sua struttura mobile ed interconnesso, si interfaccerà  Domenica 7 Febbraio alle ore 17, con la ricerca musicale elettronica di Mebitek (dei Mustayonis dell’etichetta indipendente Nootempo), la sua sonorità elettronica live s’innesta sulla tradizione folk e popolare isolana, debellando il luogo comune che la musica elettronica sia impossibilitata a fondersi con il sentire e la tradizione dell’isola, tradizione isolana percepita da certi provinciali puristi avanguardisti ed internazionalisti come un demone da schiacciare (Music.mebitek.com).

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather