Israele: quarta dose di vaccino!

Israele ormai divenuta avanguardia mondiale della battaglia contro il Covid, trovando la terza dose ancora troppo poco sicura, parte con la quarta, sperando che duri più delle restanti 3.
Più modestamente noi italiani dal 20 settembre partiamo con la terza, mentre la prima ancora manca al 20% della popolazione.
Sempre di oggi la notizia (che non sappiamo dire se cade più nel tragico o nel comico) che la nostra campagna covax di “regalo” dei vaccini ai paesi del terzo mondo, consiste in larga parte nel rifilare ai paesi poveri lotti vaccinali in via di scadenza, talvolta persino già scaduti quando giungono a destinazione (in particolare lotti di Astrazeneca, vaccino che ormai qui non vuole più nessuno).
Qualunque cosa si pensi sul vaccino, una cosa è certa: il primo mondo non lo cederà a breve ai paesi più poveri, preferendo aggiungere sempre nuove dosi ai propri immunizzati piuttosto che distribuirle alla popolazione di quei paesi troppo poveri per prendere accordi con le grandi case farmaceutiche occidentali.
Federico Leo Renzi
Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather