ITALIA TERZO MILLENNIO: NUOVO CINEMA DEL REALE

Proseguono gli appuntamenti della rassegna ITALIA TERZO MILLENNIO: NUOVO CINEMA DEL REALE, curata dall’ Associazione Culturale La Macchina Cinema con la collaborazione della giornalista Chiara Gelato, direttrice di Cinema e Storia e dell’Associazione Culturale L’Alambicco, con il patrocinio dell’assessorato alla cultura della Regione Sardegna, che intende avviare una serie di riflessioni sulle nuove tendenze del cinema del reale in Italia.

Le proiezioni, nel complesso, contavano 15 titoli e, nel corso della rassegna, sono state dislocate nei circoli del cinema, nelle mediateche, nelle associazioni culturali, dove sono state assai gradite da un pubblico desideroso di novità cinematografiche legate alla società in tutte le sue problematiche declinazioni.

La manifestazione culminerà il 5 marzo con una tavola rotonda in cui tutti i registi coinvolti nel progetto (Michele Frammartino, Claudio Giovanniesi, Alina Marrazzi, Peter Marcias e Costanza Quatriglio) saranno presenti e potranno confrontarsi con il pubblico.

L’evento sarà coordinato dalla giornalista Chiara Gelato e dal critico cinematografico Boris Sollazzo.

Le proiezioni, da non perdere questa settimana, saranno mercoledì 17 febbraio ad Elmas al Circolo del Cinema La macchina Cinema (via Sulcitana 117) con il film di Michele Frammartino Le quattro volte,girato nel 2010, seguito dall’attualissimo per la descrizione della gioventù delle periferie, Alì dagli occhi azzurri (2012) di Claudio Giovannesi  al Circolo del Cinema Gramsci di via Doberdò 101, a Cagliari per proseguire, questa volta a Terralba al Circolo Rizoma, presso il Teatro Civico, con il recente La nostra quarantena di Peter Marcias, un film che ancora è distribuito nelle sale di prima visione e che ha ottenuto recensioni lusinghiere, anche a livello nazionale.

Come sempre le proiezioni sono libere e gratuite e chi sta seguendo costantemente la rassegna, ha modo di osservare come le nuove linee del cinema del reale in Italia abbiano prodotto film di ottimo livello, creando un filo conduttore culturale, capace di ravvivare, nei soggetti e nelle forme, l’arte dell’immagine nel nostro paese.

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather