La politica del dissing

Più che polemica politica, ciò che si fa sui social è dissing: la distruzione del nemico tramite il sarcasmo sulla sua vita privata, i suoi difetti fisici, le sue origini socio-culturali.

Una tecnica di inasprimento del conflitto tipica dei ghetti afroamericani, che solitamente prelude a pestaggi ed agguati con armi da fuoco.

Studiare come questo modello sia trasmigrato da ghetti abitati da spacciatori di crack e magnaccia a luoghi virtuali frequentati per lo più dalla classe media, sarebbe un interessante oggetto di studio per un sociologo con il gusto per il grottesco.

Federico Leo Renzi

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather