La tirannia dell’immaginazione al potere!

Il postcapitalismo ha tutti i vizi del tardocomunismo (immobilismo, sclerosi burocratica, materialismo acefalo) ma senza la pretesa di essere il paradiso in terra:
si autorappresenta come una sorta di spettacolo onnicomprensivo di ogni paradiso e inferno passato, presente e futuro.
Non si pone più l’obbiettivo di realizzare l’utopia, ma di rappresentare ogni possibile utopia e distopia l’immaginazione possa partorire.
Questo ne fa una nuova forma di totalitarismo sconosciuta alla storia del ‘900: la tirannia dell’ immaginazione del potere su quella dell’individuo e dei corpi sociali.
Federico Leo Renzi