L’arte come flusso

L’arte come flusso

La vita continua ed in particolare l’arte deve continuare il suo cammino, anche e soprattutto in tempi difficili come questi.
Quello che deve essere fatto è riappropriarsi di un’identità e da questo ripartire con forza.

Riprodurre quello che i nostri avi ci hanno lasciato, carichi di storia fatta di emozioni, di speranza e di sofferenze.

La materia dura e compatta del basalto impone una costruzione mentale che da corpo ad un flusso che scorre e avvinghia le nostre fragili vite, diventa creazione, diventa potenza, creatività e riscatto.

Mi viene difficile pensare che viviamo in un posto dove si è perso il concetto di Arte, nel quale la creazione immateriale di concetti astratti diventeranno poi materiali di costruzione di una società più equilibrata e cosciente del proprio essere viva e costruttiva.
Capoterra non è mai stata interessata da questo flusso e da questa onda come in questo momento.

Oggi, qui, mi sento parte di quel meraviglioso flusso che accende una speranza per Capoterra e porta avanti un progetto di costruzione di qualcosa che rimarrà ai posteri a ricordare questi momenti tragici in cui stiamo vivendo.

Valerio Baire

#iorestoacasa

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather