L’Europa vuole togliere l’ora legale

L’Europa vuole togliere l’ora legale.

Praticamente vuole deprimerci diminuendo le ore di luce quando siamo svegli ed esaurirci aumentando le ore di luce quando dormiamo (pensate, d’estate sorgerà il sole alle 04.30).

Infatti il cittadino europeo esemplare deve essere depresso, esaurito, impaurito da stupri, femminicidi, dalla pillona over size dei neri e dallo spread.

Per quanto riguarda noi sardi, che siamo fondamentalmente felici (perché a noi, anche i neri ce la sucano) a breve la troika interverrà per ridurci la pillona a più miti consigli, per la precisione alla misura massima di Orfini.

Checcè si sbraiti e se ne dica, siamo all’alba di uno dei più grandi cambiamenti della storia, la fine della teologia neoliberista.
Noi italiani saremmo potuti essere i battistrada, il faro verso il nuovo mondo come fummo per l’umanesimo e il rinascimento (e pure con l’Illuminismo con Cesare Beccaria) e invece, in un momento storico così importante, siamo in mano a Salvini, Di Maio, Renzifonzi, Massimo Zedda e Mario Puddu.

Antonio Musa Bottero

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather