L’ingratitudine del Pupazzo

L’ingratitudine del Pupazzo
(ovvero sull’etica e sull’estetica elettorale)

Ma se a un pupazzo il lavoro gliel’ha regalato il Pd, cioè mangia, respira, vive, ha una casa, una macchina e una linea adsl per fare lo smargiasso su fb solo perché il Pd si è preoccupato di farlo sopravvivere in cambio della sua fedeltà e in barba alla sua mediocrità, può, secondo vuoi, questo stesso pupazzo, di punto in bianco, votare impunemente per Liberi e Belli?

Antonio Musa Bottero

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail