Luca Vitone a Roma – Cesare Pietroiusti a Milano

Cerco sollievo

Spesso avverto su di me un peso che mi opprime e riesco a trovare un po’ di sollievo solo ogni volta che scorgo giorno, dopo giorno che esistono delle genti, di sovente sono artisti (come in questo caso) con delle menti tali che se le metti nelle condizioni di farlo, se gli offri opportunità e mezzi sono in grado di creare mondi… mondi che vale la pena d’indagare a piene mani, e potendo infilateci pure i piedi. Per cui a tutti gli esploratori delle menti e suoi elementi consiglio di non perdere questi due appuntamenti.

pino boresta

Scusi Vitone, ma con trent’anni di carriera alle spalle ed un’antologica dedicata si sente “arrivato”? «Si è arrivati il giorno che non ci se ne accorge. Quindi no». Criptico, ma soprattutto conciso come un vero genovese, il signor Vitone in questione all’anagrafe è Luca Vitone (Genova, 1964) ed arriva fresco di presentazione della sua prima antologica, “Io, Luca Vitone” (fino al 3 dicembre). 

INFORMAZIONI Luogo: MLAC – MUSEO LABORATORIO DI ARTE CONTEMPORANEA Indirizzo: Piazzale Aldo Moro 5 – Roma – Lazio Quando: dal 18/10/2017 – al 10/11/2017 Vernissage: 18/10/2017 ore 17 Curatori: Helia Hamedani Generi: arte contemporanea, collettiva Orari: dal lunedì al sabato dalle 15:00 alle 19:00 (salvo ulteriori indicazioni)

Con l’inaugurazione della mostra Contestare l’ovvio, il 18 ottobre 2017 ripartono le iniziative del Mlac – Museo Laboratorio di Arte Contemporanea per l’anno accademico 2017-2018.
Curata da Helia Hamedani, questa collettiva vede il confronto tra i lavori di Marco Bernardi, Fabrizio Cicero, Marco Colazzo, Rita Mandolini e Pasquale Polidori, ed ospiterà il 9 novembre una lezione-performance di Cesare Pietroiusti sul tema dell’ovviare. 

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather