Ministro, venga a visitare l’anomalia del “Foiso Fois” di Cagliari

Lettera aperta
al Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca
Valeria Fedeli

OGGETTO: Ministro, venga a visitare l’anomalia del “Foiso Fois” di Cagliari

Ministro Fedeli, in occasione della sua visita a Cagliari Lunedì prossimo, ci preme informarla sull’anomalia cittadina del diritto allo studio e all’istruzione artistica, ed invitarla per l’occasione a trovare il tempo per passarci a trovare, stiamo rivolgendo da tempo lo stesso invito a tutte quelle forze politiche che amministrano la città ed hanno determinato la nostra incredibile anomalia.
Abbiamo da poco concluso l’orientamento in entrata, quel periodo in cui studenti in uscita dalle medie inferiori indirizzano talenti e passioni nel percorso di studio più congeniale al loro modo di essere.

Nonostante il grande disagio storico nella gestione di spazi del Liceo Artistico e Musicale “Foiso Fois” di Cagliari, il trend delle iscrizioni in crescita permanente è confermato (in controtendenza rispetto a quanto avviene nel resto dell’isola ed in Italia).
Quasi novecento studenti iscritti in un’isola dalla bassa densità di popolazione (nell’unico capoluogo metropolitano Italiano dove una Accademia d’Alta formazione Artistica è da sempre assente).
Un territorio, quello di Cagliari città metropolitana, che chiede con forza e dignità il proprio diritto all’autodeterminazione e formazione artistica e culturale.
Non è un caso, che a Settembre di quest’anno, in un momento storico dove la riqualificazione territoriale e turistica Italiana, passa per la valorizzazione dei linguaggi e della memoria artistica residente, a scendere in piazza siano stati gli studenti, i docenti ed i genitori di questo Liceo Artistico e Musicale.
Una tale risorsa, è imbarazzante come debba vivere una condizione logistica precaria, mobile, nomade ed itinerante da quando è nata (soltanto nel 1967-68).
Da Settembre chiediamo con forza di aprire fronti di progettazione, di tutela e di vincoli, che preservino tale istituzione a Cagliari.
Tale complessa macchina di ricerca creativa e didattica, merita come avviene in tutte le realtà metropolitane Italiane ed Europee, una tipologia architettonica di reale “apertura” verso gli spazi contigui della città di Cagliari.
Gli spostamenti obbligati che per tale risorsa sono diventati norma, sono frutto di riempimenti e svuotamenti di edifici privi di criterio alcuno, cui è stata arbitrariamente mutata la destinazione d’uso, vista la centralità di molti di essi.
Chiediamo di vincolare il Liceo Artistico e Musicale “Foiso Fois”, con la sua domanda di formazione artistica, al cuore pulsante storico della città di Cagliari, come avviene in tutte le altre realtà Italiane ed Europee.
Necessario vincolare il Liceo Artistico e Musicale alla città di Cagliari, senza il quale si svuota di senso l’dea di ricerca artistica contemporanea, che muove tutte le culture metropolitane locali di questo secolo.
La centralità e l’emergenza logistica del Liceo Artistico e Musicale, è questione strettamente connessa con il diritto allo studio e la dispersione scolastica nell’isola (la più alta d’Europa).
Soltanto Il 18 per cento dei residenti è laureato (i dati sono Eurostat 2015).
Nel settore dell’Alta formazione artistica e Musicale, non tutti gli ex diplomati del Liceo Artistico di Cagliari sono e saranno in condizione di potersi permettere un percorso da studenti fuori sede nel Sassarese (sempre che non decidano di emigrare perché più conveniente dal punto di vista economico).
Per tutti questi motivi annotati di getto, a nome della Dirigenza, di tutti i docenti, studenti e genitori del Liceo, appena saputo che Lunedì prossimo lei sarà a Cagliari, la invito formalmente, tramite questa lettera a passarci a trovare, ci sembra urgente e fondamentale, chiarire progetti e ragionamenti sul futuro dell’istruzione artistica e musicale a Cagliari e nell’isola.
L’istruzione artistica e musicale è un diritto della comunità, istruirsi vuole dire muoversi in autonomia, rappresentarsi una esistenza gratificante calibrata sulla valorizzazione delle proprie potenzialità
Senza istruzione ed autonomia culturale ed artistica non può esserci lavoro, ma soltanto servitù.

Una funzione strumentale orientamento Liceo Artistico e Musicale di Cagliari.

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather