Mondo Ichnusa? Base NATO dell’imposizione culturale fatta prodotto!

Mondo Ichnusa? Base NATO dell’imposizione culturale fatta prodotto!

 

Anche questa estate, nel bel mezzo del profondo torrido, è arrivato dall’altrove nell’isola “Mondo Ichnusa”, tra gli artisti emigrati quest’anno nell’isola nella giornata del 3 e 4 Luglio J-Ax e Fedez e Caparezza e Marco Ligabue, artisti che se non fosse per loro non girerebbe economia sull’isola, fondamentali e strategici per l’economia Isolana quanto le basi NATO.

11238269_10152899913406128_9195899047322089921_n

Il seguito a traino è stata la solita massa informe di 80000 persone che legittimamente hanno fatto girare l’economia a Torre Grande pisciando e bevendo, dite che non è così?

Nessuna sudditanza artistica e culturale al cospetto di J-Ax e Caparezza?

Artisti isolani non hanno ovviamente perso l’occasione per farsi un Selfie con Fedez e J-Ax con le 80000 persone sullo sfondo, che ovviamente non erano li per loro.

Ma questo essere su quel palco, insieme a Fedez e J-Ax  ha effettivamente una ricaduta per gli artisti isolani in termini economici e pubblicitari?

Quanto giova all’economia isolana due giorni di pisciatoio a cielo aperto sul litorale a Torre Grande?

L’economia globale e le strategie di marketing dell’imposizione del prodotto girano veloce, sarebbe ora di aprire significativi fronti di ragionamento politico, economico e culturale su come questi eventi danneggino la propria economia piuttosto che incrementarla.

Mondo Ichnusa, di fatto è il festival dell’agente isolano di questo o quell’artista che arriva dall’altrove, di questo o di quella produzione discografica, di questa o quella amministrazione comunale di fatto consorziati con lo sponsor nell’interesse del messaggio pubblicitario.

CAPAREZZAMONDOICHNUSA

Un sistema di marketing che si riproduce all’infinito ed arriva in scala ovunque nell’isola, si riproduce e frammenta anche nel micro, dove gli artisti locali si affrontano tra di loro nell’arena dell’offerta e programmazione culturale dell’isola, nel miraggio di un posto al sole possibile al “Mondo Ichnusa” con relativo selfie con 80000 persone sullo sfondo.

Una feroce guerra nell’arena del proprio territorio, per sedare per un attimo la propria frustrazione con un selfie con 80000 persone sullo sfondo che altrimenti non si radunerebbero mai per un artista isolano.

Mondo Ichnusa relega nella pratica, gli artisti isolani ad una condizione marginale e provinciale di fatto e li sottomette e stende supini davanti all’industria culturale massmediatica nazionale.

L’effetto delle icone mediatiche arrivate dall’altrove è incredibilmente attrattivo, la massa migrante isolana si attiva e si concentra per diventare un pisciatoio e un abbeveratoio a cielo aperto, sullo sfondo J-Ax e Fedez da ammirare come puntini in movimento da lontano, stelle di costellazioni lontane.

Sul serio Mondo Ichnusa è per l’Isola una opportunità economica?

Certo, qualche migliaio d’euro ai chioschi e commercianti locali li draga, ma a fronte di tutto questo con cosa devono convivere?

Multe per chi vende birre dopo la mezzanotte, la convivenza con avvoltoi caddozzoni che nella bolgia vendono di tutto, bandierine dei quattro mori, preservativi, palloncini, stupefacenti di vario genere, birrette borse frigo.

Bagni chimici insufficienti e il  day after diventa la mattinata del cago e piscio a cielo aperto “on the beach”.

Questa è sul serio una reale opportunità?

Non si potrebbe a ragionare su un mondo Ichnusa delocalizzato nel rispetto del territorio?

Fedez, J-Ax e Caparezza sono i cavalli di Troia del commercio?

Armi commerciali sganciate dai media tramite agenti locali che come meteoriti devastano il territorio?

Le 80000 persone per Fedez  e J AX non sono interessate per nulla all’artista isolano di turno di fianco,  nessuno sa chi è, ma lui ha per questo un orgasmo di popolarità via social network

E’ li ad esibirsi per 80000 persone che non sono li per lui.

Non è stato realmente ascoltato,  proiettato non nella sua piazza, ma in un Talent Show che l’ha rapito come un disco volante.

Quando gli alieni lo lasceranno sulla terra e non lo porteranno con loro in viaggio verso altre dimensioni come reagirà?

Mondo Ichnusa riparte ed al solito lascia una terra deserta ed arida.

Nessuna rivoluzione culturale locale.

La solita restaurazione conservatrice, con l’artista locale da offrire alla folla come vittima e agnello sacrificale per la divinità arrivata da oltre il mare.

 

 

 

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather