“Naturalmente gli uomini non sono tutti “così”

In periodo elettorale anche Emiliano Deiana si trasforma in Pietro Grasso e afferma:

“Naturalmente gli uomini non sono tutti “così”, ma quelli che non sono “così” hanno il dovere di dire che anche una sola donna picchiata, violata, massacrata è troppo per il genere umano”.

E quindi, anche secondo l’Emiliano elettorale, noi uomini tutti abbiamo il dovere di assumerci le colpe di violentatori, malati mentali e delinquenti, abbiamo il dovere di dire qualcosa di scagionante per il solo fatto di avere avuto in dono dalla casualità naturale degli organi genitali maschili.
Ecco io, che non sono mai in versione elettorale, la penso molto diversamente e dico che ogni uomo che non è “così” dovrebbe dire quanti uomini “così” ha massacrato sino a vedergli il colore del sangue e delle ossa.


Io, nel corso della vita, ho fatto scorrere talmente tanto sangue di molestatori da aprire un sito Avis, e ho fatto saltare ganasce ed ossa da mettere su un negozietto esclusivo di pettinini per dandy raffinati.


Non c’è stato un solo molestatore di donne, che ha avuto la sventura di imbattersi in me, che abbia mantenuto gli stessi connotati morfologici e fisiologici precedenti al mio incontro.


Anzi, a dire il vero, me ne rimane ancora uno da sistemare, lo colpirò al momento giusto, di sicuro entro questa vita.

Attendo l’elenco dei molestatori e violentatori di donne castigati dai tutti i donnettisti che vorrebbero il mea culpa e il cospargersi il capo di cenere da parte dell’intero genere maschile.
Attendo l’elenco di azioni personali, concrete, risolutive.

Antonio Musa Bottero

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather