No porir’èssi unu buddoni

Parole sante!

Credere, obbedire, combattere!

O sei nazionalista o non lo sei, c’è poco da aggiungere.
Come diretta conseguenza di tale postulato direi che un vero lider sardo patriota nazionalista indipendentista ammazzasette no porir’èssi unu buddoni.

Eh no, ragazzi, buddoni no!
Avete notato che, a parte Paolo l’Immortale-dda, i lidereddus sono tutti/e al 99° percentile?
Orsù bambini, poche storie e tutti dal pediatra!
Ma ve li immaginate Garibaldi, Mazzini, El Cid, Scandemberg, Barabba, Guglielmo il Conquistatore, Giovanni dalle Bande Nere e Umberto Bossi cun brent’e pòddini e trempas de para cumbidau?

Aggiungo… a parte sa brent’e pòddini, anche ritoccarvi le rughe del viso con photoshop non è esattamente da lidereddu maximo, eh!

Ha del meraviglioso poter dire “andiamo a pranzo”.
Significa che c’è qualcosa da mangiare!
Non dimentichiamolo.
I cagliaritani dell’immediato dopoguerra ancora raccontano:
“Candu in domu ci fia fragh’e bagna, ci fia festa”

Antonio Musa Bottero

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather