#Orientaillinguaggio: Diario di un orientatore!

#Orientaillinguaggio: Diario di un orientatore!

 
“Questa è la vostra giornata d’orientamento che riguarda i Licei.
Perché una giornata riguardante esclusivamente i Licei?
Perché dovete pensare all’istruzione Liceale come unico insieme, caratterizzato da un percorso comune di studio, a tutto gli studenti Liceali di 21 ore (22 dal terzo anno) di formazione comune; 21-22 ore che costituiscono lo scheletro comune di qualsiasi tipo di percorso Liceale.
Quello che distingue un Liceo da un altro, sono le ore d’indirizzo, soltanto in un Liceo ad indirizzo artistico le ore d’indirizzo saranno laboratori linguistici dell’arte (che lo studente determina dopo un biennio di studio e di percorso comune d’orientamento didattico interno), così come soltanto nel Liceo Musicale lo studio è quello della musica in quanto linguaggio (compositivo, interpretativo ed esecutivo).
Nell’ambito di formazione di un percorso Liceale, dovete fare lo sforzo d’individuare delle materie o dei percorsi che sentite vi possano appassionare più di altri, anche perché, abbiamo letto su Focus, che sembra essere una scienza esatta (nell’isola più che mai), quella che quando uno studente non si appassiona al proprio percorso di studio, abbandona gli studi e smetta di studiare.
A tal proposito vi do una dritta, sapete come si acquisisce un metodo di studio?
Proprio assecondando le proprie passioni e motivazioni, assecondando la propria passione, quello che si studia con passione diventa lentamente metodo di studio, e più si studia e più ci si appassiona, e più ci si appassiona più lo studio diventa leggero, al punto che con lo studio si può anche volare, un poco come quella brochure informativa di quel Liceo che quello studente ha trasformato in un aeroplano di carta senza leggerla, noi non vogliamo stressarvi e non vogliamo convincere nessuno che questo sia il migliore percorso di studio, perché non esiste il migliore percorso di studio possibile per tutti, vogliamo soltanto tentare di farvi comprendere quello che accade da noi per far si che voi vi chiediate: “Ma mi posso appassionare a questo percorso di studio?
Potrei avere voglia d’affrontare le problematiche che questo indirizzo Liceale mi propone per 12-13 ore la settimana?
Potrei trarne piacere e beneficio maggiore rispetto a quell’altro percorso?”
– Prof.la stimo.
– Sono io che io stimo te, per la capacità di sopportazione di mattinate come questa, dove ciascun Liceo cerca d’attrarre la tua attenzione su di te, proponendosi come il miglior percorso possibile per te…”.
Dal “Diario di un orientatore”, Cagliari, 5-12-2018
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail