#OrientArti #ContaminAzione

#socialdistancing

#socialdistancing

Il fotografo Alessio Cabras sta sviluppando un progetto artistico-fotografico sul distanziamento sociale e il lockdown dal punto di vista degli adolescenti e degli studenti.
Ha fotografato gli studenti del Foiso Fois al rientro al Liceo dopo il lockdown a Settembre, negli spazi antistanti l’ingresso del Foiso Fois, e oggi ha fotografato le aule senza gli studenti impegnati nella DAD.
Sue immagini verranno utilizzate nella comunicazione d’orientamento del Foiso Fois per il corrente anno scolastico.

CONTAMINA-AZIONE: AVVICINARSI E ORIENTARSI CON I LINGUAGGI DELL’ARTE

ORIENTAMENTO 2020-21

#Contaminazione

#Socialart

Contaminarsi, avvicinarsi e orientarsi con i linguaggi dell’arte nel tempo del distanziamento sociale e del Covid-19.

Ogni Sabato (su prenotazione e appuntamento) dalle 9.30 alle 12.00 (appuntamenti/visite/laboratori di un’ora nel rispetto delle attuali normative anticovid) è attivo uno sportello di guida e di visita d’orientamento sulle possibilità formative dei linguaggi dell’arte in relazione ai possibili percorsi di studio e/o di professioni creative.

L’Orientamento “CONTAMINA-AZIONE” del “Foiso Fois” prevede:

– Incontri su appuntamento con i docenti d’indirizzo del “Foiso Fois” (Audiovisivo, Architettura e Ambiente, Design, Grafica e Arti Figurative e i Maestri del musicale) rivolti a studenti e genitori delle medie inferiori e del biennio del Liceo Artistico.

I linguaggi dell’arte e della musica integrano formativamente etica ed estetica.

Non esiste processo artistico compositivo che non sia determinato da etica ed estetica del fare e della comprensione dell’essere.

L’orientamento nel “Foiso Fois” è da intendersi come pratica, educazione e interazione sociale. I linguaggi dell’arte, strumento formativo d’indirizzo, sono un media prioritario d’interazione umana nella rappresentazione e configurazione sociale delle diverse identità nella moltitudine.

Nell’asse dei Licei il valore aggiunto del “Foiso Fois” è nelle materie d’indirizzo, rivolte biologicamente verso l’interazione e l’integrazione sociale e culturale degli individui, facendone cittadini del mondo.

Nonostante il distanziamento sociale, il “Foiso Fois” offre la possibilità di sperimentare (nel rispetto delle normative anti covid-19), un “Laboratorio Artistico didattico Aperto”, con la possibilità d’incontrare su appuntamento i suoi docenti e Maestri d’indirizzo, questo, in un’ottica d’azione di alfabetizzazione permanente rivolta alla comunità e momento di aggiornamento e formazione didattica rivolto all’intera area di Cagliari città metropolitana.

Tale possibilità è determinata anche in tempo di distanziamento sociale, a tutela del diritto di orientarsi e informarsi degli studenti e rispettivi genitori. La volontà è quella di essere socialmente vicino ai genitori e agli studenti in un momento di scelta che resta nodale in prospettiva futura.

I linguaggi dell’arte sono strumento d’avvicinamento simbolico, relazionale e sociale che richiedono capacità processuali, concettuali e cognitive nel concepire processi trasversali e creativi; questo è ciò che poniamo in essere anche in un momento della storia così delicato.

Gli indirizzi post biennio attivi al momento sono: Arti Figurative, Grafica, Architettura e Ambiente, Design e Audiovisivo e Multimediale, (attivabile è quello di Scenografia) e inoltre è presente l’indirizzo Liceale interamente Musicale.

Il “Foiso Fois” è fiore all’occhiello della ricerca artistica cagliaritana dal 1977 (quando distaccatosi dal Ripetta di Roma è divenuto autonomo), avanguardia di ricerca didattica e dialettica nazionale e internazionale.

L’obiettivo dell’azione d’orientamento 2020-21 “Contamina-Azione” è trasmettere la consapevolezza delle future professionalizzazioni creative attraverso il dialogo diretto con chi di arte vive e lavora nel territorio (l’Architetto, il Designer, l’Operatore Audiovisivo e Multimediale, il Grafico, il Pittore, lo Scultore e i Maestri di Musica e di Composizione).

Conclusa la fase dell’orientamento in entrata (dalle medie inferiori), il percorso-progetto #Contaminazione, consentirà agli studenti delle tre sedi in uscita dal biennio, su prenotazione, il confronto con artisti locali per comprendere a pieno le possibilità della formazione artistica e musicale presenti nel territorio.

Il “Foiso Fois” è stato il primo Liceo Artistico nato in Sardegna; dal 1967 è stato motore propulsivo nell’autodeterminazione processuale della vita artistica culturale regionale, svecchiando e sprovincializzando il territorio, ritagliandosi nel contempo un ruolo d’eccellenza formativa nazionale e internazionale.

Hanno attraversato le aule del “Foiso Fois” da studenti, alcuni tra i maggiori esponenti della Street Art e Public Art internazionale come Manu Invisible, Tellas e Crisa.

Fondamentale inoltre, è stato il ruolo formativo del “Foiso Fois” nel fare di Cagliari la capitale isolana della Street Art, contribuendo a formare e incrementare linguaggio e ricerche di simili artisti che stanno trasformando alcune aree decadenti della periferia di Cagliari, in gallerie e Musei a “Cielo Aperto”.

Sono stati studenti del “Foiso Fois” alcuni storici dell’Arte e critici che in questo millennio hanno mutato la percezione del contemporaneo in tutta l’isola, contribuendo a svecchiarne una visione e percezione accademicamente imposta dalla consuetudine, come pure scenografi costumisti riconosciuti a livello nazionale e internazionale e artisti che di generazione in generazione hanno portato in giro per il mondo una propria ricerca e identità linguistica dell’arte come Silvia Argiolas, Matteo Campulla, Veronica Paretta e Roberto Follesa.

FR3NK, Francesco Liori ex studente del “Foiso Fois”, oggi lavora in esclusiva per la Machete Productions e ha fondato il marchio Doomsday Society brand , attualmente nel mercato internazionale.

La comunicazione artistica è anche capacità di comprendere le mutazioni e le innovazioni attraverso l’utilizzo dei media integrati, Roberto Serra ad esempio, dopo essere passato per un percorso di formazione e maturità artistica è diventato una delle voci più autorevoli in Italia riguardo al social marketing e le strategie di comunicazione digitale.

Hanno insegnato al “Foiso Fois” artisti come Foiso Fois, Umberto Di Pilla, Luigi Mazzarelli, Primo Pantoli, Mirella Mibelli, Ottavio Pinna, Pinuccio Sciola, Caterina Lai, Gaetano Brundu, Gian Carlo Marchisio, Annalisa Achenza, Sandro Asara, Rosanna Rossi, Italo Antico, Francesco Madeddu, Antonello Ottonello, Antonello Dessì, la scrittrice Milena Agus, facendo del “Foiso Fois” importante nodo della storia dell’arte contemporanea cagliaritana e polo d’eccellenza formativa artistica nazionale.

Il “Foiso Fois” ha anche determinato realtà d’artisti che storicamente partendo da Cagliari, hanno avuto la capacità di radicarsi in altre realtà culturali territoriali italiane ed europee contribuendo a innovarle, come Ignazio Fresu, che ancora ricorda d’essere stato sostenuto e scoperto nel talento da Italo Antico; da allora si è distinto in Italia e sulla scena internazionale con le sue installazioni e gruppi scultorei che quest’anno sono state celebrati a Villa Rospigliosi a Prato (dove ora vive e lavora), o come Elisabetta Saiu diventata una videoartista internazionale e ora di stanza a Helsingør in Danimarca. Per concludere, quello del “Foiso Fois” è un nodo di formazione creativo interconnesso che sa innestarsi e dialogare con l’altro e l’altrove arricchendolo e stimolandolo culturalmente nell’interesse comune.

Per fissare l’appuntamento d’orientamento #contaminazione si può chiamare al numero di telefono:

070 666508

mimmodicaterino@cagliariartmagazine.it

Per prenotare un appuntamento per il percorso liceale musicale al “Foiso Fois” la referente per la sede del Musicale a Monserrato è la Maestra di piano Carla Falqui, il numero è:

0705688163

 

 

 

 

 

 

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather