#OrientArti #Samassi #Serramanna

#OrientArti #Samassi #Serramanna

“Quest’isola è una terra strana, mentre i valori riguardanti la licenza media inferiore sono nella media, i dati riguardanti la dispersione scolastica s’impennano nel passaggio dalle scuole medie inferiori a quelle superiori.
Uno studente in uscita dalle medie su due non riesce a raggiungere il diploma, finendo inghiottito dal terribile mostro della dispersione scolastica isolana, come indebolire tale mostruosità?
Attraverso l’orientamento?
Esiste un modo corretto per orientarsi?
Nessuno che non parta da se stessi, dai propri interessi, stimoli e vocazioni.
Si studia e ci si appassiona a quello che si trova interessante e stimolante, questo vuole dire che il ragionamento dovrebbe essere individuale.
Si dovrebbe evitare di scegliere un percorso di studio in maniera dinastica (la scuola che ha frequentato mio padre, mio zio, mio fratello, mio cugino…), in maniera mitologica (mi hanno che quello è il Liceo più cool di tutta Cagliari città metropolitana), a traino (s’iscrive il mio compagno di banco lo seguo) o per criteri di vicinanza (è il Liceo più vicino casa, va bene per me perché mi piace dormire).
Il Liceo va scelto in relazione all’indirizzo di studio verso il quale ci si sente portati e che si senta possa realmente appassionare.”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather