Paolo Carta: Accademia non solo per il Fois!

Era forse il 1998, anno della mia Maturità Artistica in Grafica Visiva al Foiso Fois (al tempo più semplicemente Liceo Artistico Statale) che già si parlava di Accademia di Belle Arti a Cagliari.

Ma a tutt’oggi mi domando, ne abbiamo realmente compreso l’importanza?

La sua presenza migliorerebbe non solo l’ambito formativo dei nostri giovani, ma rafforzerebbe tutto il panorama artistico culturale.

Come da anni avviene per Sassari, anche Cagliari gioverebbe della presenza di docenti che nella vita professionale sono affermati artisti sul piano nazionale e internazionale.

Le istituzioni di Alta Formazione sono inoltre solite organizzare incontri, confronti, convegni e workshop aperti al pubblico, eventi che si focalizzano sulle questioni dell’Arte, in grado di migliorare la cultura e la formazione dei giovani e degli operatori tutti.
Accademia di Belle Arti a Cagliari, un’occasione da non perdere!

Quando si parla di Accademia di Belle Arti a Cagliari, spesso si fanno diversi errori, dipesi non tanto dalla volontà di omettere questioni spigolose, ma più che altro dati dal fatto che si ignora la vera situazione di un territorio che da un punto di vista delle necessità formative, va ben oltre la Città di Cagliari.

In queste ultime settimane ho sentito svariate volte giustificare l’apertura di una sede staccata dell’Accademia per la sola presenza del Liceo Artistico Foiso Fois, ma in tutto il territorio del sud Sardegna, per capirci, quella della vecchia Provincia di Cagliari, da Quartu Sant’Elena fino a Sant’Antioco passando per Carbonia e Iglesias, sono dislocati ben quattro Licei Artistici, un Istituto Professionale ad indirizzo Operatore Grafico e ben due Tecnici Grafici e Multimedia.

Se vogliamo, a questo elenco possiamo anche aggiungere il Liceo Artistico di Oristano.

Questo è il bacino d’utenza diretta che definisce bene i numeri di un territorio che a gran voce richiede ormai da anni una sede distaccata dell’Accademia di Belle Arti di Sassari, ed ecco perché la sua apertura, comporterebbe un investimento importantissimo non solo per il settore dell’Alta Formazione Artistica, ma per tutti i settori professionali che vi gravitano attorno.

Paolo Carta

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather