PERIPHERAL BRAIN VISION

Il 19 Novembre da Sciusciarte di Michele Franzese (Via Sarno 261 a Ottaviano (NA):

 

PERIPHERAL BRAIN VISION di Mebitek e Jele Raus

Nelle periferie remote del nostro cervello vivono e si moltiplicano visioni ed entità.

Nascoste o manifeste prosperano come vegetazione aliena e avvolgono il nostro Io.

Oscure e apparentemente prive di connessioni cognitive governano i nostri meccanismi primitivi da cui nessuno può sfuggire.

Accettare la convivenza, assegnare dei nomi, perdersi e vivere con esse, trasforma questa landa remota in arte, in speranza, in messaggio.

Bio artisti:

La produzione “Mebitek Cinematics” e “Jele Raus Prod.”, ossia la collaborazione foto/video tra Claudio Melis (aka mebitek) e Serena Pilloni (aka Jele Raus), nasce relativamente da poco tempo (inizio del 2017), dall’inizio dei lavori per la realizzazione del progetto “Sensegration Box”, una sorta di Flash Mob che ha avuto luogo nel Novembre 2016 a Mogoro (Sardegna) e che ha avuto discreta visibilità.

Claudio 38 anni, Serena 35, hanno background molto diversi: Claudio è un musicista elettronico, Dark Ambient, che ha mosso i suoi primi passi a Bologna, e ormai attivo su questa scena musicale da ben 15 anni, anche all’estero dove le sue opere sono pubblicate per varie label (Francia, Inghilterra, Canada, Germania, Italia, Cile).

Serena è sempre stata un’appassionata di letteratura e cinema, adora scrivere e ha collaborato spesso alla realizzazione di video e corti indipendenti. I lavori prodotti sono tutti uniti sotto il filone concettuale e visionario, in parte basato sulle teorie Jungiane e Freudiane reinterpretate in chiave cinematica.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather