Primo reato violento Trap!

La cosa interessante è che questo è il primo reato violento in Italia collegato al movimento Trap.

A compierlo non sono stati ragazzini invasati che tentano di emulare i loro idoli, né i trapper più poveri alla ricerca di vestiti e soldi per il proprio piacere o per finanziarsi le stories e i video… sono stati due trapper provenienti da buone famiglie romane, foraggiati per la loro ascesa artistica (sono appena divenuti famosi come astri emergenti della drill) dai genitori, in una dinamica di furto a mano armata e violenza gratuita che sembra più un outtake demenziale di “Rockarolla” di Guy Ritchie che non una storia di gangsta rap.

Federico Leo Renzi

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather