Quello che disturba è la sua pelle scura

La cosa più ripugnante è che non è la nazionalità di Mahmood che disturba i coglioni mannari (è italiano di nascita) ma quello che disturba è la sua pelle scura, i suoi lineamenti, i suoi antenati, la sua fisicità evidentemente prorompente rispetto a quella delle lumache molli molli che indossano le camicie dell’odio.
Queste so’ cose che fanno male ai fascisti… eh, sì!

Trovarsi di fronte alla realtà, al fatto che gli Dei hanno posto la virilità in altri luoghi e in altre genti, lasciando a loro mollezza, vigliaccheria, senso di inferiorità, odio.
Queste sono le ragioni del razzismo, non me lo toglie nessuno dalla testa.


Se gli Dei avessero fatto tutti con la pillona uguale il fascismo non sarebbe esistito.

Ma si sa, gli Dei sono dei burloni a cui piace divertirsi e ciclicamente, nei momenti di noia, mandano giù dei coglioni mannari a tempestare il mondo di odio, per poi riprenderseli dopo qualche decennio, spesso a testa in giù.

Antonio Musa Bottero

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail