Renzi, le 500 euro, gli Iphone e Ipad e gli artisti che “dovrebbero” fare politica.

Era il 2010 ed avevamo predetto che a un certo punto saremo stati governati da un premier che ci avrebbe governato a colpi di iphone, ipad e social network e che avrebbe donato 500 euro a docenti e diciottenni per illuderli che tutto muti senza che nulla muti.

Matteo-Renzi-e-il-selfie-sbagliato-1024x768

Quando si dice che i linguaggi dell’arte sono uno strumento per capire la mutazione della realtà, sarà un caso che molte istituzioni scientifiche si chiamino “Leonardo” o “Michelangelo”?

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather