Ruggero Lecce: Il blog è come il Marmo per Michelangelo

Ruggero Lecce è stato – ed è – consulente di web marketing e di professional branding di alcuni dei più importanti formatori italiani (come Max Formisano, Vincenzo Fanelli, Miranda Sorgente, Giovanni Annunziata, Giacomo Bruno, Stefano Santori), autori e personaggi noti del panorama italiano (come Gian Ettore Gassani, Roberta Cavallo e Antonio Panarese).

Autore del libro “Blog per l’anima” entrato, in meno di 30 giorni, nella top 10 dei 100 libri più venduti su Macrolibrarsi.

Ha fondato la CLN Solution (azienda italiana leader nel web marketing creativo per professionisti e blogger). È Blogger per passione, autore in diversi siti, riviste e ideatore di corsi multimediali sul web marketing, personal branding, blogging e crescita professionale.

Autore del libro “Blog per l’anima” entrato, in meno di 30 giorni, nella top 10 dei 100 libri più venduti su Macrolibrarsi. Ha fondato la CLN Solution (azienda italiana leader nel web marketing creativo per professionisti e blogger). È Blogger per passione, autore in diversi siti, riviste e ideatore di corsi multimediali sul web marketing, personal branding, blogging e crescita professionale.

Ruggero Lecce: Il blog è come il Marmo per Michelangelo

Ruggero i linguaggi dell’arte sono sempre stati linguaggi dell’anima, quanto il blog come strumento d’artista può aiutarne la diffusione?

Il blog è sicuramente una forma d’arte perfetta per la diffusione.
La grafica del sito, i colori, le forme usate, i caratteri usati per i testi sono già una prima espressione visiva.

Un blog può essere bello da vedersi!
Anche le foto usate negli articoli, l’immagine dell’autore del blog, i banner usati nel sito sono altri modi per comunicare “artisticamente” un messaggio.
Il resto della comunicazione avviene col testo.

Il blogger (che in questo caso possiamo chiamare artista) trasforma i suoi pensieri in testi (detti “post”) e proprio come un pittore di fronte alla tela ancora bianca, “dipinge” con la sua tastiera il messaggio che vuole diffondere in tutto il web, quindi in tutto il mondo.

Se il blog Ë anche un “blog per l’anima”, ovvero creato partendo dalle emozioni della persona anche se viene usato per attività commerciali, avviene in aggiunta una meravigliosa magia nella diffusione, ovvero attirare le persone interessate a quell’argomento che hanno anche gli stessi sentimenti dell’autore.

Oggi è ancora più facile diffondere col web.

Tutto viene trasferito con questo canale, quindi Ë uno strumento indispensabile per l’artista.

I blog sono nati proprio per condividere informazioni (e non solo).

Ad esempio, adesso stai leggendo questo testo in un blog.

“Il blogger (che in questo caso possiamo chiamare artista) trasforma i suoi pensieri in testi (detti “post”) e proprio come un pittore di fronte alla tela ancora bianca, “dipinge” con la sua tastiera il messaggio che vuole diffondere in tutto il web, quindi in tutto il mondo. Se il blog Ë anche un “blog per l’anima”, ovvero creato partendo dalle emozioni della persona anche se viene usato per attività commerciali, avviene in aggiunta una meravigliosa magia nella diffusione, ovvero attirare le persone interessate a quell’argomento che hanno anche gli stessi sentimenti dell’autore.”

Una ricerca artistica è storia, memoria e identità sensoriale, questo può viaggiare via social?

 

Certamente!

I social sono un amplificatore di qualsiasi messaggio.

E’ possibile pubblicare foto, video e “stati” (ovvero un mini testo).

Alcuni social network sono classificati proprio come “micro-blog”, quindi torniamo al discorso dello strumento di diffusione.

Rispetto ad un blog un profilo social è meno personalizzabile perché gli spazi sono predefiniti e poi dobbiamo sottostare alle regole dei vari social network.

Ad esempio, in Facebook è possibile inserire la propria foto del profilo e l’immagine di copertina (quella grande in alto), oltre quello non possiamo cambiare molto.

Quindi se vogliamo far viaggiare il nostro messaggio assieme alla nostra arte visiva è meglio usare un blog.

“I social sono un amplificatore di qualsiasi messaggio. E’ possibile pubblicare foto, video e “stati” (ovvero un mini testo). Alcuni social network sono classificati proprio come “micro-blog”, quindi torniamo al discorso dello strumento di diffusione. Rispetto ad un blog un profilo social è meno personalizzabile perché gli spazi sono predefiniti e poi dobbiamo sottostare alle regole dei vari social network.”

Quanto è arteterapeutico un blog per chi si occupa d’arte contemporanea?

Nel mio libro “Blog per l’anima – Web marketing e personal branding facile, partendo da te stesso” parlo anche dell’Art Therapy e della “Blog Therapy” come mezzo per lasciar andare pensieri negativi, esternando anche preoccupazioni.

Scrivere in un blog può davvero essere terapeutico!

Credo che ogni artista, scultore, pittore, poeta, musicista abbia trovato nell’arte un personale modo di rilassarsi e liberarsi dalle sue preoccupazioni.

Ovviamente il blog ha anche una funzione di promozione dei propri lavori con il quale l’artista ha l’occasione di spiegare le motivazioni delle proprie opere esternando anche i pensieri che ha provato durante la creazione.

Io credo sia meraviglioso che uno strumento apparentemente freddo come un blog possa invece racchiudere tanta potenza, espressività e umanità…d’altronde anche un pezzo di marmo grezzo in prima battuta non ha anima, poi lo scultore gli da vita e diventa un’opera d’arte.

Un esempio?
La Pietà di Michelangelo Buonarroti.

“Credo che ogni artista, scultore, pittore, poeta, musicista abbia trovato nell’arte un personale modo di rilassarsi e liberarsi dalle sue preoccupazioni. Ovviamente il blog ha anche una funzione di promozione dei propri lavori con il quale l’artista ha l’occasione di spiegare le motivazioni delle proprie opere esternando anche i pensieri che ha provato durante la creazione.”
Segnaliamo anche i link dove poter acquistare il libro con degli omaggi esclusivi (non li trovi altrove):
Oppure di usare questa pagina che contiene altre informazioni utili  https://www.ruggerolecce.it/blog-per-lanima/
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail