#Sciusciarte #due

#Sciusciarte #due
Secondo appuntamento di #Sciusciarte da Sciusciante di Michele Franzese a Ottaviano, luogo d’esplorazione e di Focus su cosa stia avvenendo artisticamente nell’isola con l’unica città metropolitana in Occidente ancora priva d’Alta Formazione Artistica.
Si è cominciati con il Mascheraio Massimiliano Vacca, che ci ha fatto riflettere su quanto mistero, ancestralità e magica ritualità ci sia nelle espressioni artistiche del sud dell’isola.
Il 19 Novembre ci sarà il secondo appuntamento, con l’interazione del lavoro di due interessanti realtà artistiche residenti nell’area di Cagliari città metropolitana:
Jak Alef – Giacomo Faiella, artista patafisico che rappresenta e configura realtà geografiche parallele mai messe a fuoco dai media di massa nella loro cruda essenzialità nel trasmettere informazioni altre e late.
Il duo artistico d’avanguardia costituito da Claudio Mebitek e Jele Saepe Raus artisti che attraversano trasversalmente tutto l’universo linguistico di genere del fare arte contemporanea sintetizzandolo e traducendolo in narrazioni che intercettano l’inconscio primitivo e collettivo che da millenni accompagna il percorso dell’umano con chiavi di lettura sempre contemporanea, possibile farsi una idea del loro lavoro prima del 19 attraverso il loro ultimo lavoro presentato sul tubo il primo di Novembre in proiezione di questa mostra.
La mostra sarà fruibile fino al 7 di Gennaio, poi sarà il turno di Jacopo Cau,  giovanissimo artista che iscrittosi all’Accademia di Sassari l’ha poi abbandonata perché non ha mai accettato razionalmente che a Cagliari non ve ne fosse una.
 
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather