#Socialdistancing: studio della forma corpo

Abbiamo studiato un volto da tre punti di vista (frontale, profilo laterale destro e profilo laterale sinistro), adesso dobbiamo cominciare ad associarlo a un’idea di corpo in movimento in uno spazio, per potenziare la creatività quando pensiamo a qualcosa di tridimensionale, ovviamente dal momento che siamo in DAD ci muoveremo su una schematizzazione valida per tutti che ciascuno potrà caratterizzare a suo piacimento.

Muoviamoci su uno schema piramidale, con al vertice la testa che avete progettato sin qui e alla base, come se fosse distante dal nostro volto separato da un pannello di vetro, i piedi.

Siamo in basso con la pianta dei piedi del soggetto che abbiamo ritratto di fronte e il suo volto che ci sbircia sullo sfondo.

Ovviamente dobbiamo capire come funziona la pianta del piede e la lunghezze delle dita dei piedi, dal più grande al più piccolo sono l’Alluce, Illice, Trillice, Pondolo e Minolo, la loro lunghezza varia da individuo a individuo, ma come per il volto per convenzione imposteremo uno schema di base da variare in relazione a come l’Alluce si relaziona al Minolo.

I piedi come i nostri volti, hanno una schematizzazione che per sintesi sembra siano simili ma in realtà hanno innumerevoli varianti possibili, in questa tavola dalla pianta dei piedi schematizzata, comincio a tirarmi delle linee volumetriche, nell’ambito di questa impostazione piramidale, che mi guidano nella rappresentazione di un corpo visto dal basso.

In questa tavola c’è un ragionamento di massima sulla larghezza possibile massima delle spalle e sulla loro forma caratterizzata da un muscolo chiamato deltoide (perché a forma di delta).

In questo caso tirando una linea al centro l’ho quasi fatto sedere, questo per riflettere anche su come sia possibile su una schematizzazione essenziale, muovere una struttura percettivamente complessa come quella del corpo umano in uno spazio.

In questo caso recuperando l’impostazione iniziale ho invece ruotato il tutto nuovamente verso di noi, quasi come fosse Michael Jackson che pende verso di noi.

Foglio messo in orizzontale, con lo stesso impianto schematico piramidale e un possibile studio con le braccia aperte.

Possibili diverse conclusioni dell’esercitazione, all’interno dello stesso schema di riferimento potete chiudervi lo studio della vostra forma nello spazio, nella maniera che reputate più opportuna in termini di caratterizzazione tematica sul tema #soccialdistancing.

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather