#Socialdistancing: Tempo dove sei?

 

TEMPO DOVE SEI?

Vicino, lontano, ho il tempo nella mano,

lo lascio, lo stringo, a volte lo dipingo.

Gli chiedo: tempo dove sei?

Sei un lui o una lei?

Ma non sono fatti miei.

Voglio cantarti, spettinarti, mangiarti,

sei notte, sei giorno, sei tutto ciò che ho intorno.

Poi tutto si è fermato, poi tutto si è spezzato.

Sono mascherato, sono un sole spento e mi affido al vento.

Ti aspetto, quando torni vento?

Presentazione d’ingresso intrigante, c’è una sfera che sembra essere legata (il riferimento è al tempo? Si tratta di un orologio? Del Pianeta terra?), qualunque cosa sia pare impossibilitata a muoversi intorno alla sfera dei rettangoli e dei quadrati, comunque forme geometriche spigolose che pare siano intorno alla sfera a sincerarci che non si muova.

Buono il segno plastico, sono molto curioso di vedere e seguire gli sviluppi con le tre tavole di schizzi successive.

 

Playlist di laboratorio:

 

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather