“Sua sorella è deceduta alle ore 16:08”

Utilizziamo Cagliari Art Magazine, per esprimere vicinanza allo Scultore di Capoterra Roberto Deligia,  scomparsa la sorella causa pandemia in corso, riportiamo la sua testimonianza e siamo ovviamente vicino a lui e al suo dolore:

“Mimmo, mia sorella non aveva fatto la prima dose.

In clinica S.Salvatore (nome improprio) è stata contagiata e accusata di non avere fatto il vaccino.

Sintetizzo: ricoverata nella famigerata clinica per la riabilitazione post ischemia, nella clinica è stata contagiata, trasferita al SS, si SS, trasferita nella camera oscura, dove non esiste comunicazione tra parenti e degente, salvo che il degente sia in grado di comunicare volontariamente.

Quando il degente non è in grado di “Comunicare”sono cazzi suoi e nostri, viene lasciato morire come o peggio degli animali: una chiamata spiccia:

“Signor Deligia sua sorella è deceduta alle ore 16:08…”

..se vuoi continuo:

“…si ma sua sorella non era vaccinata…”

Il 26, mia sorella ha raggiunto Dio, no scusa gli altri, perché sono meglio di Dio, decidono per lui.”

 

Roberto Deligia

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather