Tetsuro Shimizu personale alla Galleria Antonio Battaglia

Martedì 27 novembre 2018, alle ore 18 presso la Galleria Antonio Battaglia, si è inaugurata la mostra personale dell’artista giapponese Tetsuro Shimizu (Tokyo, 1958) che vive e lavora a Milano dal 1987.                                              Il lavoro di Shimizu attraverso la pittura ad olio su tela, si contrappone ad una sottile rappresentazione del linguaggio informale, dove tramite gesti compiuti secondo movenze in cui la gestualità parte dalla liberazione delle proprie energie interiori. Il gesto, pittorico segue una corrente, un fascio energetico che diventa un flusso continuo di liquidi viscerali. La tela viene sagomata su un telaio costruito e ritagliato in modo artigianale, dove la tensione della tela sagomata, segue una sua fluidità tra il gesto e il pensiero ZEN. L’opera di Tetsuro Shimizu si contrappone su quella dell’artista giapponese Shozo Shimamoto tra i fondatori del gruppo Gutai, egli è riuscito a ‘liberare il colore dal pennello’ e ha bandito lo strumento tradizionale della pittura, che fornisce una stesura troppo sottile e accurata. Il colore invece ha bisogno di materia, di corpo, quindi anche di grumi, screpolature ed erosioni che determinano l’opera.

Ricordo nel 1992 quando frequentavo l’Accademia di Belle Arti di Brera, Tetsuro espose al progetto Italia – Giappone a Sokei di Tokyo ed io partecipavo con il gruppo dei Different Opinion anche 26 anni fa usava la pittura come gesto. 

Per info GALLERIA ANTONIO BATTAGLIA Via Ciovasso 5 – 20121 Milano
T/F +39 0236514048 info@galleriaantoniobattaglia.com

Foto e testo di Roberto Scala

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail