ÜBER-GREENPASS

ÜBER-GREENPASS

Tipo.
Uno dei miei migliori studenti è un famigerato no vax.
È molto appassionato di cinema.
Non potrà più entrare in una sala cinematografica, né in un teatro, né andare a una festa.
La sua colpa?
Avere dei genitori che non l’hanno vaccinato, com’era peraltro loro pieno diritto, perché non c’è NESSUN cazzo di obbligo di legge in questo senso.
Aspetto di leggere il decreto ma è probabile che il suddetto studente e le altre merde come lui non potranno neppure più prendere i mezzi pubblici per andare a scuola se prima non esibiscono il green pass che non hanno.
Quasi 90% di vaccinati, immunità di gregge raggiunta stando a quanto sostenevano i virologi fino a qualche qualche mese fa.
Una ristretta minoranza di italiani, scarsamente alfabetizzata e con redditi medio bassi (a sentire la Repubblica e il Corriere) e noi cosa facciamo?
Li togliamo scuola, cultura e vita sociale, descrivendoli e trattandoli a reti unificate come la feccia del mondo, anche se NON hanno violato alcuna legge.
A me viene in mente Versailles 1919 e l’umiliazione della Germania.
E sappiamo tutti cosa è successo poi negli anni immediatamente successivi.
Piero Tomaselli
Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather