UN GOVERNO A LEGITTIMITA’ RIDOTTA

UN GOVERNO A LEGITTIMITA’ RIDOTTA

Quello appena caduto, giallo-verde, buono o cattivo che fosse (a me non piaceva, ma questo non importa) aveva la legittimità relativa derivante dal fatto che, sia nei sondaggi, che nella somma delle percentuali dei votanti, era maggioritario.

Questo, che nasce adesso, che potremmo chiamare giallo-fuxia, è un governo che, stando al voto politico delle recenti europee, rappresenta una minoranza.

Sarà uno dei governi più “atlantici” dell’intero dopoguerra.

Inchinato simultaneamente agli USA, alla NATO e ad Aquisgrana.

Impresa geometricamente difficile ma, per un certo periodo, non impossibile.

Certo senza alcun euroscetticismo.

Con due nemici sicuri: Mosca e Pechino.

Come ha detto Franco Cardini su Pandora tv, “un paese occupato non può avere una sua politica estera”.

Giulietto Chiesa

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather