Vietate l’elemosine a Como

A Como il sindaco di centrodestra ha vietato per tutto il periodo delle feste le elemosine e l’aiuto in pubblico ai senzatetto.

E’ una delle classiche vigliaccate commesse contro i più poveri in nome del decoro urbano e di altri feticci come la sicurezza.

A dire il vero, anche alcuni sindaci di centrosinistra hanno preso iniziative simili in passato, dimostrando di essere in tutto e per tutto uguali ai loro presunti avversari politici.
A Como, il volontariato continua ad assistere i poveri e manifesta giustamente contro queste misure.

“A dire il vero, anche alcuni sindaci di centrosinistra hanno preso iniziative simili in passato, dimostrando di essere in tutto e per tutto uguali ai loro presunti avversari politici. A Como, il volontariato continua ad assistere i poveri e manifesta giustamente contro queste misure.”

Ma perché non cominciamo a difenderci dalle amministrazioni locali che ci impongono il loro miserabile perbenismo?

Se io porto un pacco a un senzatetto, non ingombro la strada e non disturbo nessuno, sono fatti miei.

E quindi se qualcuno mi ferma o mi sequestra quello che ho in mano, commette un abuso, perché viola la mia libertà di movimento.

Cominciamo a denunciare per abuso d’uffiicio e violenza privata questa gentaglia che tormenta i poveri in nostro nome.

Alessandro Dal Lago

Please follow and like us:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather