Zoom Capoterra: promossi, rimandati e qualche bocciato?

Un’amministrazione politica va sempre giudicata nell’ambito di cinque anni, non spetta certo a un’amministrazione giudicare il suo operato e quello dell’opposizione (che è sempre da intendersi critica perché democratica): capita però nel millennio dell’ipercomunicazione che alimenta il conflitto (poco istituzionale) tra follower e hater, che la logica del dissing e della squalifica prenda il sopravvento a mezzo stampa, e che un Sindaco politicamente riveli d’apprezzare certi interventi e altri meno (quando invece il ruolo è quello d’ascoltare e rispondere nel merito), interessante il giudizio personale sulle “critiche” dell’opposizione in consiglio comunale.
Francesco Dessì unico cattivo dietro la lavagna (vietato criticare sterilmente), ma prima o poi, dovrà proporre qualcosa anche lui (non basta per essere considerato propositivo, avere amministrato Capoterra per un decennio), ma all’ex Sindaco in futuro è prevista la possibilità di potere usufruire dei corsi di recupero (per imparare a fare opposizione “costruttiva e propositiva)”.
Bravi Beniamino Piga, Gianluigi Marras e Efisio De Muru, s’amministra in comune, l’opposizione critica a cosa serve, quando democraticamente, la coesione territoriale diventa anche coesione programmatica politica? I giganti vanno abbattuti e in quest’ottica il Sindaco uscente va allineato o demolito.
Non capisco perché tra l’opposizione non sia stato citato Silvano Corda, è lo studente cattivo da espellere dalla classe?
Se la sua non citazione vuole essere una bocciatura, per quanto può valere, io divento ogni giorno di più un suo follower, per un docente uno studente critico in classe è sempre un valore aggiunto da valorizzare e integrare, quando guardo i video del consiglio comunale, ascolto sempre con piacere i suoi interventi.
P.s. Non sarà che la vera sinistra Capoterrese in consiglio comunale sono Silvano Corda e il demoniaco ex Sindaco?
In campagna elettorale non si diceva che fossero due fascisti?
Sono confuso, forse per comprendere il rinnovamento ho bisogno di tempo…